messico yucatan

L’idea di una vacanza in Messico evoca immagini di spiagge di sabbia bianca, acque chiare e clima costantemente soleggiato – non importa quando si visita il Messico, che sia di Gennaio o ad Agosto, sempre sole c’è.

Mentre i punti caldi come Cancun e Cabo San Lucas sono alcune delle destinazioni più popolari del paese, ci sono un sacco di posti (con una tradizione culinaria di prim’ordine e shopping a non finire) da prendere in considerazione al di là delle destinazioni turistiche tipiche. Scopri i nostri suggerimenti di seguito, vediamo insieme 10 curiosità sul Messico che dovresti assolutamente sapere.

Il Messico ha 33 siti del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Chichen Itza è il più noto dei siti del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO del Messico, ma ce ne sono molti di più, e non solo le antiche rovine. Tra questi possiamo trovare le città coloniali, come San Miguel de Allende, e meraviglie naturali – come El Vizcaíno, la più grande riserva della biosfera del Paese. C’è anche la riserva di farfalle monarche in Michoacán, dove milioni di farfalle si riuniscono ogni inverno.

Il Messico non è “Breaking Bad”

Notizie sul contrabbando di droga e sullo spaccio in generale  metterebbero in guardia qualunque persona del Messico dal fare un bel un viaggio in Messico, ma il Messico non è certo quanto appena detto.

Ci sono certamente casi di violenza in alcune città di periferia, ma ci sono anche intere regioni che sono generalmente molto sicure. La penisola dello Yucatan, dove si trovano molte delle più popolari destinazioni turistiche del Messico, non è stata affatto influenzata dalla violenza legata alla droga.

La Baja California, dove milioni di viaggiatori visitano il Messico ogni anno senza incidenti, è l’esempio lampante che dimostra come basta viaggiare con un po’ di buonsenso per evitare questo tipo di problemi durante le nostre vacanze all’estero.

Lino e cotone saranno i vostri salvatori

Il Messico è caldo tutto l’anno, ma le temperature del clima sono così alte che possono mettere  particolarmente a disagio i turisti nei mesi estivi. Se per caso vedete la gente del posto che indossa i pantaloni lunghi e vi chiedete come fanno, la risposta è che probabilmente si vestono bene! Tessuti naturali come lino e cotone, che sono molto traspiranti, permettono di respirare anche a temperature elevate.

In realtà, l’huipil tradizionale, ancora indossato in tutte le regioni orientali del Messico, è fatto di cotone. Sintetici come il poliestere, d’altra parte, questi tessuti permettono di allontanare il senso di caldo e di umidità.

La cucina messicana: Tacos e non solo

I Tacos sono deliziosi, sono tortilla messicane piegate su loro stesse, fatte con farina di mais o di frumento. La cucina messicana non si ferma qui quando ci sono anche tortas, tamales, e mole poblano assolutamente da provare.

Ogni regione del Messico vanta le proprie specialità locali. Nel Yucatán, per esempio, troverete piatti influenzati dalla cultura Maya, come la cochinita pibil – maiale arrosto in foglie di banano con marinata amara arancione – e la zuppa di calce.

I dolci messicani sono deliziosi

Come se già non lo si sapesse, i dolci del Messico sono assolutamente da provare.

Se non hai mai provato un Churro prima d’ora, si tratta di pasta fritta ricoperta di zucchero e cannella. In altre parole, una bontà.

Potete trovare dei panifici messicani che offrono flan, torta tres Leches, e pan dulce, un pane dolce messicano che si presenta in un sacco di diverse forme e dimensioni, come la Concha o i polvorones colorati.

Tequila, solo in Messico

I visitatori alla ricerca di souvenir unici troveranno un sacco di specialità che potrete acquistare solamente in Messico. Tequila e caffè sono tra i più popolari, ma il Messico è anche noto per l’artigianato locale fatto a mano, che trovate in tutto il paese.

La città di Puebla, per esempio, produce bella ceramica Talavera, mentre Merida è nota per le sue amache fatte a mano. Cioccolato, cannella messicana, coperte di lana e pelle borse sono solo alcune delle altre materie prime che potrete trovare a grandi quantità in Messico.

Gli autobus in Messico sono sicuri e a buon mercato

Gli autobus in Messico sono generalmente sicuri, puliti, e in orario.

Ci sono diverse classi. La “classe dirigente” e gli autobus “prima classe” che girano su itinerari espressi e dispongono di aria condizionata, sedili reclinabili, e film – sono anche meglio di quelli di Greyhound.

Autobus di seconda classe di solito fanno più fermate, ma hanno senso solo se la tua fermata è in qualche località vicina.

Un altro vantaggio degli autobus in Messico è che sono ottimi per visitare in modo indipendente. Un autobus di sola andata per Chichén Itzá da Cancun costa circa 15 dollari.

Non bere l’acqua in messico

È un avvertimento comune per i viaggiatori e i turisti in Messico, quello di essere prudente e di evitare il ghiaccio nelle bevande presso i ristoranti, ed evitare di usare l’acqua del rubinetto per lavarsi i denti.

L’acqua potabile in un nuovo posto può farti sentire male ovunque, non solo in Messico, ma anche i residenti in Messico non si fidano di bere l’acqua di rubinetto locale.

È più probabile atterrare a Città del Messico e Cancun.

Questo perché questi sono due aeroporti più trafficati del Messico. L’aeroporto Benito Juárez a Città del Messico ha visto più di 34 milioni di passeggeri l’anno scorso, mentre oltre 17 milioni di persone atterrate a Cancun.

CONDIVIDI