viaggi in tanzania

Strutture mediche in Tanzania

La qualità delle strutture sanitarie locali in Tanzania è spesso ben al di sotto del livello di quelle dei paesi occidentali. La maggior parte degli espatriati preferisce utilizzare le strutture dedicate agli expat nella loro città di residenza, quando ha bisogno di cure mediche.

Per i casi più gravi, si viene sempre trasferiti a Nairobi in Kenya o Johannesburg. Per iniziare dopo l’arrivo, è una buona idea di portare con sé una scorta di qualsiasi prescrizione di farmaci necessari un paio di mesi.

Assicurazione sanitaria in Tanzania

Ci sono due sistemi di assicurazione sanitaria pubblica in Tanzania. Il primo è il sistema di assicurazione sanitaria nazionale (NHIF), che è obbligatorio per tutti i dipendenti del settore pubblico e volontario per i lavoratori dipendenti del settore privato.

Il contributo è del 3% dal datore di lavoro e il 3% dal dipendente. Esiste anche il fondo di previdenza sociale, ovvero la Health Insurance Benefit (Shib) che è responsabile per i membri del Fondo nazionale di previdenza sociale (NSSF).

Nonostante che non richiede contributi aggiuntivi, solo circa il 10% dei membri NSSF viene coperto dal piano Shib, a causa della sua relativamente piccola rete di strutture sanitarie e la gamma limitata di copertura.

Dovrete parlarne e organizzarvi con il vostro datore di lavoro o non avrete alcuna copertura assicurativa sanitaria pubblica durante il vostro soggiorno in Tanzania.

In entrambi i casi, è fortemente consigliabile firmare per una assicurazione globale che comprenda l’assicurazione sanitaria privata sia da soli con una compagnia assicurativa internazionale o attraverso la vostra azienda.

Assicuratevi di conoscere esattamente che cosa il vostro piano copre e che la piena assicurazione  di evacuazione medica sia inclusa nel piano. assicurativo.

Qui trovate maggiori informazioni per quanto riguarda salute e sicurezza per chi desidera trasferirsi in Tanzania.